Premessa

Avete mai pensato a quante chiavi passano tra le mani nel corso della vita? Un oggetto piccolo custodito nelle tasche e nelle borse della quotidianità, ma di grande valore…una chiave apre, chiude, custodisce, nasconde segreti, si perde disperandosi, si ritrova sollevandoci, è unica e non sempre sostituibile. Anche l’anima ha una sua chiave, consegnata e che rimane tua, una chiave che spesso chiude e lascia vagare senza senso un’esistenza all’apparenza finita. Quando si sceglie di chiudere una porta non esistono altre chiavi che possano sostituire e oltrepassare quel limite invalicabile; la chiave è una sola, nascosta dentro di noi in qualche angolo di cuore, appesa ad un punto interrogativo che ogni tanto si infila tra i pensieri e che potrebbe restare li anche per sempre. La ricerca e la codifica del nostro senso esistenziale non ha bisogno di andare lontano, i confini che si costruiscono, i muri che si innalzano, le porte che si chiudono sono opera della nostra volontà a seguito degli eventi. Orgoglio, paura, pregiudizio, timore di mettersi in gioco e di perdere la stabilità emotiva conquistata a fatica, condizionano, respingono e frenano il desiderio di sentirsi liberi di amare.

 

L’amore vero è la chiave di tutto, spalanca con ostinazione qualsiasi porta devastando tutto, trasformandoci e riportandoci ad uno stadio quasi primordiale, a qualsiasi età, in qualsiasi tempo e spazio; la vulnerabilità prende il sopravvento sulla razionalità, e non si comprende come sia possibile sentirsi così “vivi”. Ma attenzione, non è illusione, non è infatuazione, non si rincorre…ma ti viene incontro e ti stringe forte da togliere il fiato. Io la mia chiave l’ho trovata a 40 anni, era riflessa nei suoi occhi e nascosta in un angolo del mio cuore, quasi dimenticata e avvolta dalle ragnatele del tempo; vivevo di banali concretezze, sognare era l’unico modo per prendere coraggio continuare il mio percorso di vita, appesa ad un filo di malinconia perenne che non mollava mai la presa e dava un freno alla mia pazzia…pazzia di andar via..dove poi non saprei dirlo! Ho pensato di iniziare a raccontare del potere di questa chiave, un potere forte in grado di far decadere muri, aprire e chiudere porte, scavalcare limiti e confini…una sola chiave che ha ridato una luce nuova a tutto, e che ogni giorno mi restituisce la consapevolezza di quanto io sia “viva”!

Premessaultima modifica: 2016-06-24T20:08:33+00:00da mistery7673

Lascio un commento